Come convertire una fattura elettronica in fattura digitale ?

Come convertire una fattura elettronica in fattura digitale ?

Siamo partiti a cambiare il mondo attraverso l’uso della Tecnologia Analogica 

Abbiamo intuito e realizzato la Tecnologia Digitale 

Abbiamo osato, creato e osannato l’intelligenza Artificiale

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi” (pronunciato dall’ androide Roy Batty nel film di fantascienza Blade Runner, del 1982

Adesso nell’evoluzione dello stile tutto Italiano abbiamo creato un fenomeno totalmente innovativo : La Fattura Elettronica, che in un contesto di globalizzazione sia internazionale che europea dovrebbe aiutare le imprese italiane ad essere più competitive.

Peccato che nel vendere un servizio in modalità web service su piattaforma e-commerce, da parte di una impresa italiana, il processo di Fatturazione Elettronica debba essere interrotto nel suo automatismo per una certificazione a interattività umana e tutto questo ovviamente con notevoli disagi su tutti i fronti.

Sarà possibile nel prossimo futuro integrare e interagire con le varie piattaforme per la produzione di Fatture Digitali Certificate e in maniera totalmente automatica ?

 

 

Robotica Intelligente o Intelligenza Robotizzata ?

L’ I.O.T. diventa sempre di più il canale preferenziale a cui deleghiamo la raccolta in quantità sempre più esponenziale di informazioni come testi, immagini, video, etc…

Di conseguenza arricchiamo e contaminiamo il nostro quotidiano di tantissime informazioni destrutturate, avente come unico elemento di classificazione la relazione temporale.

Ovviamente l’efficacia di queste informazioni raccolte risiede solamente nel presente, senza avere nessun riferimento utile al passato e al futuro.

 

 

Siamo sicuri che continuando con questo atteggiamento saremo sempre noi a progettare con la nostra intelligenza e nel rispetto delle culture l’utilizzo della tecnologia, oppure saremo talmente robotizzati nella nostra intelligenza proprio perché abbiamo eliminato la cultura come elemento fondamentale euristico di differenziazione ?

 

 

 

 

 

 

 

 

Digitalizzare senza Classificare

  • Abbiamo appreso a disegnare per comunicare.
  • Abbiamo appreso a scrivere per ottimizzare la comunicazione.
  • Abbiamo ottimizzato la modalità di scrivere per essere più veloci nel comunicare.
  • Abbiamo iniziato a comunicare digitalizzando quello che scriviamo per essere ancora più flessibili nella comunicazione.

 

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Siamo ancora in tempo per correggere tutto quello che abbiamo digitalizzato senza classificazione per continuare a comunicare ?

 

Profilare senza classificare ?

Leggere i dati per creare profili coerenti e sempre più performanti è l’elemento vincente per cui i dati aziendali hanno un vero valore nei servizi di marketing optimization e business intelligence.

Purtroppo la lettura di questi dati, in molteplici casi, viene eseguita senza una vera classificazione del dato di base, producendo aberrazioni analitiche nell’aggregare soggetti diversi alla fonte ma non riconosciuti come tali.

Classificare e farlo in maniera coerente per individuare l’elemento diverso prima ancora di qualsiasi trasformazione del dato di base in dato analitico è alla base delle funzionalità di Data Cleansing.

Il propedeutico utilizzo di queste tecniche fanno si che possano massimizzare le performance delle analisi diversificando e aggregando in maniera corretta i profili che vengono generati.

I Dati non classificati sono già il preludio al Deserto Digitale

#Google, Vint Cerf lancia l’allarme: “Dietro di noi un deserto digitale, un altro Medioevo. Se tenete a una foto, stampatela”

Il problema sarà di ritrovare i propri dati prima ancora di perderli definitivamente.

Oggi la tecnologia e di conseguenza gli algoritmi si evolvono in velocità e prestazioni, e l’ I.O.T. diventa il canale preferenziale su cui i dati vengono raccolti in quantità esponenziale per immagazzinarli sempre più velocemente;  peccato che senza un processo di classificazione e validazione di questi dati, non sappiamo come e dove vengono depositati per cui saranno destinati ad essere già persi prima ancora che vengano cancellati definitivamente.

la bassa evoluzione dell’Euristica nell’utilizzo della tecnologia crea il fenomeno GI.GO (garbage in, garbage out).

Anticamente la memoria storica veniva delegata ad un foglio di carta o un libro e oggi per preservare quello che memorizziamo in maniera digitale abbiamo l’obbligo di accelerare l’info-riusabilità dei dati già memorizzati, attraverso i processi di “Data Cleansing” nella componente “Heuristic Intelligence”.

Se non ovvieremo a recuperare questi dati attraverso la riclassificazione, l’A.I. sarà un disastro senza controllo.