Leggere i dati per creare profili coerenti e sempre più performanti è l’elemento vincente per cui i dati aziendali hanno un vero valore nei servizi di marketing optimization e business intelligence.

Purtroppo la lettura di questi dati, in molteplici casi, viene eseguita senza una vera classificazione del dato di base, producendo aberrazioni analitiche nell’aggregare soggetti diversi alla fonte ma non riconosciuti come tali.

Classificare e farlo in maniera coerente per individuare l’elemento diverso prima ancora di qualsiasi trasformazione del dato di base in dato analitico è alla base delle funzionalità di Data Cleansing.

Il propedeutico utilizzo di queste tecniche fanno si che possano massimizzare le performance delle analisi diversificando e aggregando in maniera corretta i profili che vengono generati.

Profilare senza classificare ? Gaetano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: